APPROVATO IL BILANCIO 2017 DEL GRUPPO AMGA LEGNANO S.P.A

Cresciuto il fatturato, ridotto l’indebitamento, migliorata la posizione finanziaria netta, svalutati gli asset asserviti al Teleriscaldamento.

Legnano, 28 giugno 2018 – Si è conclusa da poco l’Assemblea dei Soci, chiamata questa mattina ad approvare il Bilancio d’esercizio 2017 di AMGA Legnano S.p.A. e Bilancio Consolidato 2017 del Gruppo Amga.

Il fatturato del Gruppo è cresciuto del 2,27% attestandosi a euro 54.452.295. L’incremento si deve al positivo andamento dei ricavi del Teleriscaldamento, dell’Igiene Ambientale e del Verde Pubblico.

Il progressivo calo dell’indebitamento iniziato negli anni scorsi, è proseguito in termini piuttosto rilevanti anche nell’anno 2017. La Posizione Finanziaria Netta (ossia i debiti bancari e finanziari, al netto della cassa e delle altre disponibilità liquide), si è anch’essa rivelata in miglioramento, attestandosi a euro 17.581.163 (rilevando un beneficio finanziario pari a 3 milioni e mezzo di euro circa, rispetto all’esercizio 2016) a fronte di un totale del valore delle immobilizzazioni di proprietà avente durata pluriennale pari a 95.352.105.

Atto dovuto è stato quello di procedere alla svalutazione effettuata sul valore degli asset (ossia gli impianti e le reti) asserviti al Teleriscaldamento (per un importo di euro 16.275.000): tale svalutazione è stata effettuata recependo, così come previsto dai principi contabili vigenti, le risultanze della perizia d’impairment test (test finalizzato a verificare che le attività in bilancio siano iscritte ad un valore non superiore a quello effettivamente recuperabile), redatta da un professionista terzo incaricato dalla società.

Tale epilogo- che va letto alla luce della competitività del mercato, delle continue innovazioni tecnologiche da presidiare per impianti di pari complessità, nonché come conseguenza della gara (andata poi deserta), indetta allo scopo d’individuare un socio terzo con cui creare una società per la gestione del business-  non avrà ripercussioni finanziarie sull’azienda, né sui cittadini, né sugli utenti finali dei servizi.

L’approvazione del Bilancio è stata la priorità assoluta del neo insediato CDA presieduto da Catry Ostinelli (nella foto in alto), eletto nel febbraio scorso a lavori già avviati: <<Sempre aperto a nuove sfide- commenta Ostinelli- il Gruppo AMGA (attraverso le proprie controllate), prosegue nel proprio impegno a servizio della comunità. Il bilancio d’esercizio va infatti letto ed interpretato alla luce delle prospettive di sviluppo dei business su cui il Gruppo è fortemente impegnato. Gestione caratteristica, gestione degli investimenti e gestione finanziaria si integrano, anno dopo anno, e possono avere pesi differenti: ciò che è rilevante è il mantenimento dell’equilibrio nel medio-lungo termine>>.