NEGLI UFFICI ARRIVANO LE NUOVE STAMPANTI “ECOLOGICHE”: IL GRUPPO AMGA DALLA PARTE DELLA SALUTE DEI LAVORATORI.

Qualità e rispetto dell’ambiente, i vantaggi dei macchinari di ultima generazione acquistati.

Legnano, 9 agosto 2017 – In tutti gli uffici del Gruppo AMGA è stata di recente completata la sostituzione delle stampanti tradizionali con nuovi modelli “ecologici”: il provvedimento muove dalla volontà dei vertici di migliorare la salubrità dei luoghi di lavoro, a tutela della salute dei lavoratori.

Come noto, durante il loro funzionamento le stampanti laser tradizionali emettono polveri finissime composte da resine, carbone e particelle d’inchiostro. Tra le sostanze più inquinanti liberate nell’aria dai toner c’è, inoltre, l’ozono, che può produrre seri danni alle vie respiratorie. Come se non bastasse, essendo inquinanti, i contenitori degli stessi, una volta vuoti, vanno raccolti separatamente dalle altre tipologie di rifiuto.

Per ovviare a questo problema e, non ultimo, perseguire anche un risparmio, il Gruppo AMGA da sempre attento al rispetto dell’ambiente si è indirizzato verso le stampanti di ultima generazione prodotte da una compagnia che, particolarmente nota nel settore, ha messo sul mercato dei macchinari che stampano con un impiego ridottissimo d’ inchiostro o di pigmento colorato: questo non va, ovviamente, a discapito della qualità delle stampe prodotte, che sono infatti resistenti alla luce e all’acqua, nitide e durevoli nel tempo.

Inoltre, con questa nuova tecnologia le cartucce vuote possono tranquillamente essere conferite insieme ai rifiuti indifferenziati, perché non sono inquinanti.

La scelta operata dal Gruppo Amga è vantaggiosa anche sul versante economico: si ottiene, infatti, un migliore rendimento con un risparmio significativo.